Work in progress

Di tempo ne è passato da quando ho cominciato a scrivere su questo blog. Parole, foto, interpellanze, mozioni e anche qualche sana “cazzata”. Ora la mia vita è cambiata, non mi occupo più di politica attiva e inizio anche ad esser stanco di quella “teorica”. Non mi dilungo e non cerco di chiarirmi perché più di così non posso esser ma per voi che, volontariamente o erroneamente, capitate su questo blog nella speranza di trovarci di nuovo vi dico che…stiamo decidendo che farne. La speranza è di trasformarlo, gestendolo con più continuità.

Un abbraccio virtuale a tutti quelli che pazientemente hanno sopportato post e newsletter.

Noi c’eravamo e ci siamo sempre stati mentre voi…

Ho atteso qualche giorno prima di rispondere al comunicato della Lega Nord dell’Arcipelago Toscano (l’Arcipelago più grande della Padania, direbbe qualcuno) poiché con tutto il rispetto per l’amico Prianti, avendo letto tale intervento solo su camminando.org anziché sui giornali non ero convinto della sua attendibilità. Inoltre, e qui faccio mea culpa, ignoravo l’esistenza e l’interesse di questo partito per Porto Azzurro pensando che la Lega Nord nascesse e morisse solo per annunciare la presentazione di proprie liste, così come successo nelle ultime due tornate elettorali.

Invece no, è evidente il mio errore, la Lega Nord, sebbene se non ne conosca i responsabili, esiste e resiste anche a Porto Azzurro poiché non solo ha un suo candidato Sindaco ma citando articoli di legge attacca maggioranza e opposizione.

Non devo e non dobbiamo certo rendere conto ad un partito, ma ai cittadini, della nostra attività di opposizione, che non ha mai visto i banchi interamente vuoti come sostiene la Lega Nord, e che conta, negli ultimi cinque anni, più di cento interventi tra interpellanze, interrogazioni, mozioni, interventi pubblici e comunicati sui giornali. La nostra attività di opposizione, in un consiglio dove le uniche voci, oltre quella del Sindaco, sono state le nostre ha riguardato tante delle questioni che le altre liste con i loro candidati Sindaci, hanno scoperto solo l’ultimo mese che precede le elezioni. Abbiamo messo la nostra faccia, i nostri nomi e cognomi, candidandoci cinque anni fa e ogni volta che, in questa legislatura, siamo intervenuti per contrastare o far ravvedere la maggioranza riguardo le proprie scelte. Noi c’eravamo e ci siamo sempre stati anche mentre, negli ultimi cinque, dieci e più anni qualcuno tesseva le lodi della maggioranza, così come ieri in piazza, o mentre prendeva appunti alle riunioni del gruppo di Vivere Porto Azzurro.

Se il candidato Sindaco per la lista l’Ancora con colui (o coloro) che gli ha suggerito tale preciso e puntuale intervento giuridico ravvisando questa ipotesi di illegittimità (non confermata dal Prefetto), avesse voluto veramente il bene di Porto Azzurro e non qualche riga di visibilità, avrebbe potuto contattarci per, solo in questo caso, unire le forze di modo da allargare un fronte di opposizione a questa Amministrazione.

La legittimità nell’amministrare deve esser il faro di ogni lista che si candida a governare e sicuramente lo sarà per Vivere Porto Azzurro. Ma non è aspettando che l’altro cada in errore per poi procedere a denunce, carte bollate e ricorsi che facciamo il bene e l’interesse dei cittadini. Su questo il nostro candidato Sindaco Massimo Correani è stato chiaro: “abbiamo un diverso modo di pensare ed un nuovo modo di amministrare, saremo l’Amministrazione di tutti i cittadini, al servizio del paese non solo di una parte, senza distinzione in base alla fede politica, convinti che Porto Azzurro debba ritrovare il senso di una comunità unita”.

Anche in questo dobbiamo cambiare insieme, nella speranza che i quattro nuovi candidati alla carica di Sindaco e la drastica riduzione del numero di consiglieri, contribuiscano ad una maggiore collaborazione ed a rapporti costruttivi tra tutte le forze del paese per il bene di Porto Azzurro.

Diretta Twitter del Consiglio Comunale

Stasera è possibile seguire la diretta del consiglio Comunale sulla home page di Appunti Sociali o sulla mia pagina twitter. Per postare un semplice commento utilizzare l’hash tag #consigliopa . Per inviarmi un messaggio utilizzare: @Solforetti #consigliopa .

Lettera al Sindaco di Porto Azzurro

Egr. Sindaco,

come ben sa, da quest’estate un cospicuo numero di cittadini ha preso a cuore la vicenda del Monte della Croce, cercando di fornire il proprio aiuto e la propria collaborazione per il ripristino di questo simbolo.

Non è purtroppo stato sufficiente il tentativo di sistemazione del braccio destro caduto a novembre 2008 da parte di più o meno anonimi volontari poiché, le ultime intemperie, hanno quasi completamente strappato il braccio sinistro dalla Croce.

La Croce dopo tre anni è ancora nel medesimo stato senza che mai l’Amministrazione abbia pubblicamente prospettato una soluzione alla cittadinanza.

Pertanto facendo seguito alle lettere a Voi inviate dal “Comitato per il ripristino delle Croce di Porto Azzurro”, ci associamo alla richiesta di un incontro pubblico, che auspichiamo si svolgerà in tempi brevi, al fine di esaminare proposte e soluzioni per il ripristino della Croce dell’omonimo monte.

Sicuri che la richiesta verrà accolta, porgiamo i nostri più distinti saluti.

Cinzia Battaglia
Davide Solforetti

Seduta del Consiglio Comunale, Lunedì 19 dicembre 2011 ore 21.30

Ordine del giorno della seduta:

  1. Lettura ed approvazione verbali sedute precedenti Nomina scrutatori;
  2. Comunicazioni del Sindaco;
  3. Gestione associata Attività di Promozione Turistica. Approvazione schema di Convenzione;
  4.  Gestione associata Archivi Storici Elbani. Rinnovo Convenzione;
  5.  Gestione associata con il Comune di Capoliveri Servizi di Polizia Municipale. Approvazione Schema di Convenzione;
  6. Gestione associata con il Comune di Capoliveri Servizi Sociali. Approvazione Schema di Convenzione;
  7.  Regolamento Urbanistico. Presa d’atto osservazioni. Approvazione.
  8.  Piano di Lottizzazione Zona Omogenea n. 45 in Loc. Barbarossa. Modifica parziale ed integrazione D.C.C. 110/2004

Alla c.a. del Sindaco di Porto Azzurro
Dott. Maurizio Papi

Con la presente chiedo di giustificare la mia assenza alla seduta odierna del Consiglio comunale. Purtroppo, a causa di un lavoro recentemente intrapreso, non posso in questo momento allontanarmi da Pisa.
Colgo l’occasione per farLe i miei migliori auguri di buone feste.
Grazie e buon lavoro.

Davide Solforetti.

Pisa li, 18 dicembre 2011

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 154 follower